AMBIENTE E TURISMO

 

 

 

 

Formato: 17x24

 

Pagine: 88

 

Disponibilità: Disponibile

 

Prezzo: € 10,00

 

ordina

Libro: CAMPODIMELE: SOGNO E REALTÀ

Arroccato su una collina posta nel bel mezzo di una valle ("La grande valle"), questo paesino, di cui in un quarto d’ora fai due volte il giro, fa innamorare di sé il turista che vi giunge.

Sarà senz'altro colpa dell'atmosfera quasi surreale che vi spira, che fa sembrare che il tempo non trascorra, ma resti perennemente a cento anni fa con le antiche abitudini e usanze, sarà la bonomia delle persone che continuano a vivere come cento anni fa con la loro incrollabile fede nel Destino che tutto può; la cosa certa è che se vai a Campodimele non ne verresti più via.

Proprio questa “aria” ho cercato di catturare con la macchina fotografica, cercando di mostrare questo mondo pressoché incontaminato a coloro che lo conoscono per la prima volta. Sono grato alla popolazione tutta che mi ha accolto nella propria vita e nella propria stima come uno dei tanti Campomelani: da parte mia prometto che farò di tutto per esserne degno.

Autore: Dante MADONNA

Dante Madonna è nato a Gaeta il 14 agosto 1943 e ivi risiede con la sua felice famiglia. Ha effettuato gli studi presso il liceo classico “Vitruvio Pollione” di Formia, quindi si è laureato in Chimica all'Università di Napoli, curando in modo particolare il Settore della Ricerca anche nell'industria privata. Nel 1974 abbandonò l'Industria e divenne professore di ruolo nelle scuole superiori.

Amante fin da ragazzo della fotografia, cominciò a scattare con una vecchissima macchina a soffietto con il portarullino in legno, quindi acquistò la “famosa” Comet II, famosa solo perché era la prima macchina fotografica alla portata economica di tutti tanto che alcuni la chiamano ancora “La Cinquecento della Fotografia”.

Con la forma mentis del ricercatore, egli ha sempre e comunque cercato di “vedere” nella Fotografia la “faccia a noi nascosta”, l'intima essenza della realtà. Amante del Mare, lo si vede sovente solcare le onde sulla sua barca "H2O" alla caccia fotografica delle bellezze del Creato.