PER NON DIMENTICARE

 

 

 

 

Formato: 21x29,7

 

Pagine: 196

 

Disponibilità: Disponibile

 

Prezzo: € 30,00

 

ordina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Libro: COLONIE ED EX COLONIE ITALIANE 1940 - 1960

Il libro segue un percorso storico collezionistico che va dal 1940 al1960 per quelle che furono le colonie italiane in Africa, senza dimenticare i nostri unici altri possedimenti, quelli in Cina.

Vi sono tre periodi distinti dal punto di vista storico negli anni di nostro interesse:

- gli anni di guerra, 1940-1943, i cui eventi militari sono stati ampiamente trattati nella letteratura post-bellica e che pertanto qui vengono brevemente riassunti, dedicando invece più spazio a quelle forze militari, soprattutto dei nostri avversari, meno note (ad esempio francesi e belgi in Africa Orientale o francesi in Nord Africa) e a eventi singolari (ad esempio Capo Guardafui in Somalia o l’operazione aerea della Luftwaffe in Tchad);
- gli anni delle occupazioni inglese e francese meno noti, che terminano in generale agli inizi degli anni ’50, a cui abbiamo dedicato più spazio esaminandoli paese per paese;
- il ritorno dell’Italia in Africa, non più come potenza di conquista, ma come paese su mandato delle Nazioni Unite per l’amministrazione fiduciaria della Somalia negli anni dal 1950 al 1960; è questo il primo caso del ruolo che poi l’Italia rinnovò in numerose occasioni, a partire dal Libano all’inizio degli anni ’80, e che continua ancora oggi sotto l’egida non solo delle Nazioni Unite, ma anche della NATO, dell’EU e delle Coalizioni varie.

Gli aspetti storici non possono, dal nostro punto di vista, essere disgiunti dalla associata simbologia, e precisamente dai distintivi, medaglie, fregi e quant’altro caratterizzi e distingua le forze combattenti e di presidio.

È questo un argomento molto vasto e trattato in letteratura solo parzialmente, anche se con crescente interesse. Pertanto abbiamo selezionato nel libro oggetti singolari e sovente meno noti, non solo delle forze italiane, ma anche delle nazioni “nemiche” e di occupazione. Ciò al fine di portare all’attenzione del lettore tutto ciò che può suscitare un rinnovato interesse collezionistico in quanto collegato agli eventi delle nostre colonie ed ex colonie.

Ritrovamenti di documentazione particolare e significativa, quali la raccolta di fregi “nemici” di un carabiniere in Africa Settentrionale e le foto di una importante sfilata delle forze dell’AFIS a Mogadiscio, sono stati inseriti negli Allegati.

Ci scusiamo anticipatamente con i lettori per ogni errore od omissione, riscontrati nel libro, con preghiera di segnalarli. Nel frattempo auguriamo buona lettura.

 

Franco Fassio
Maurizio Lanza

Autore: Franco FASSIO

Franco Fassio,    nato nell’astigiano il 9 febbraio 1943, si è laureato in ingegneria aeronautica con ulteriore specializzazione spaziale negli Stati Uniti. Ha trascorso una carriera lavorativa con alcune delle maggiori società internazionali operanti nel settore petrolifero e del gas (Shell, Eni, British Gas) sia in Italia che all’estero.
Ha sempre mantenuto un vivo e attivo interesse per il mondo dell’aviazione, sia in termini di tecnologie che di storia, araldica e tradizioni aeronautiche. Nel tempo l’interesse si è esteso anche alle altre Forze Armate, soprattutto durante una permanenza lavorativa di 5 anni a New York nella seconda metà degli anni ’80, vista la disponibilità di cimeli italiani ed europei portati dai GI’s americani al rientro della II Guerra Mondiale.
L’esperienza internazionale lo ha portato anche a esaminare la storia, l’araldica e le tradizioni militari di altri Paesi, soprattutto quelli che si sono interfacciati con l’Italia.
Ha collaborato nel tempo con numerose riviste (tra cui la Rivista Militare) e, come coautore, scritto libri di interesse militare-collezionistico.

 

 

 

Autore: Maurizio LANZA

Maurizio Lanza, originario di Mondovì, ha prestato servizio nell’Aeronautica Militare congedandosi a domanda col grado di colonnello.
Laureato in Scienze Politiche, è stato comandante per molti anni del 111° Deposito Aeronautica di Castello D’Annone, attualmente ricopre l’incarico di Reggente dell’Associazione Famiglie Caduti e Mutilati dell’Aeronautica (ANFCMA)-Sezione di Asti.
Socio dell’Associazione Arma Aeronautica Sezione di Asti e del 111° Club Frecce Tricolori Astigiano, è stato autore, da solo o in collaborazione, dei seguenti testi di carattere aeronautico:
In alto sulle loro colline, Pionieri ed eroi del volo di Asti e provincia (Umberto Soletti Editore, 2009); Gaspare Bolla, Cavaliere Perdutissimo (Umberto Soletti Editore, 2010); Natale Fiorito, l’aquila di Valfenera sui cieli di Malta (Umberto Soletti Editore, 2010); Giulio Palma di Cesnola, tra Caprilli, Baracca e D’Annunzio nei cieli della storia (Umberto Soletti Editore, Baldissero d’Alba, 2010); I Club Frecce Tricolori e la PAN (Umberto Soletti Editore, 2011); Romolo Manissero, la “Libellula Rossa”, (celebre pioniere e pilota del “giro della morte” di Bra) (Umberto Soletti Editore, 2012); Clemente Panero (aeroporto di Villanova d’Albenga) (Umberto Soletti Editore, 2013); Dalla carica al decollo (Ufficiali di Cavalleria piloti e osservatori nella guerra Italo-Turca e Grande Guerra) (Team Service – Asti, 2015); I Ragazzi Azzurri del 111° (Storia del 111° Deposito Suss. - Castello di Annone AT) (Team Service – Asti, 2016); Cieli Azzurri su Asti (l’Associazione Arma Aeronautica – Sezione di Asti) (Team Service – Asti, 2017); Italo Accornero, (Sergente pilota di S.79) (Team Service – Asti, 2018).