AMBIENTE E TURISMO

 

 

 

 

Formato: 21x29,7

 

Pagine: 308

 

Disponibilità: Esaurito

 

 

 

 

Libro: FILATELIA FORESTALE

Quale è la differenza fra collezione "a soggetto" e collezione "tematica"?
Entrambe sono raccolte sottratte al vincolo dell'appartenenza dei francobolli ad uno stesso Stato ma mentre la prima ha per base di classificazione il soggetto (ad esempio fiori, pesci, quadri celebri, uccelli, treni, missilistica, uomini illustri, etc.) la collezione "tematica" si sviluppa secondo un'idea, un tema che è il filo conduttore suggerito dal soggetto (ad esempio la pittura, la flora, l'arte araldica, la storia della letteratura, la storia della stampa, la prima guerra mondiale, ed altre fattispecie) ed è particolarmente attraente per chieda, alla filatelia, un semplice motivo di distensione insieme alto studio ed al suo dilletto.

E' la ricerca, tra i francobolli, delle tessere di un mosaico che si chiama "l'albero, la foresta, la conservazione della natura" un tema affascinante, talvolta misterioso, che questa pubblicazione tenta di illustrare attraverso la presentazione di molti francobolli.

La Filatelia Forestale è, infatti, una tematica che spazia dalla botanica alla selvicoltura, dalla zoologia alla geologia, dagli ecosistemi naturali ai parchi nazionali e alle riserve naturali, alle quali il Corpo Forestale dello Stato dedicò la sua costante, competente, meritoria operosità, sorretta da grande passione e competenza.

La Filatelia Forestale si avvale del francobollo come mezzo di studio, ricerca, attrazione e propaganda capillare per suscitare consapevole passione e amore per gli alberi e per la natura, per contribuire alla formazione di una radicata "coscienza naturalistica", che da sola potrà garantire la salvaguardia del nostro verde e del paesaggio, quindi delle numerose funzioni di inestimabile valore assicurate alla collettività dalle risorse naturali..

Autore: Luigi BOGGIA


Luigi Boggia è nato a Piedimonte Matese nel 1919. Laureato in Scienze Agrarie, iniziò la sua attività professionale nel 1951 net Corp Forestale dello Stato, dopo aver superato il pubblico concorso ed il corso biennale di specializzazione in Scienze Forestali presso l'università di Firenze.

Svolse le mansioni della carriera direttiva nelle sedi di Matera, Terni, Roma, Frosinone.
Nel 1964 fu nominato capo divisione presso la Direzione Generale delle Foreste, nel 1970 fu nominato Ispettore Generale e poi Dirigente Superiore.
Dal 1982 svolse le funzioni di vice direttore generale.

E' stato membro del comitato tecnico-ammi-nistrativo del Magistrale del Po, membro del Consiglio Superiore dell'Agricoltura e Foreste e membro del Consiglio di Amministrazione del Corpo Forestale dello Stato.
Nominato socio dell'Accademia Italiana delle Scienze Forestali nel 1971, nel 1993 ne divenne consigliere.

Iniziò la sua attività pubblicistica nel 1969 sulla rivista "Notiziario Forestale e Montano" periodico dell' Unione Forestale d'Italia per poi svilupparvi una tematica di Filatelia Forestale fin dagli anni '80, riscuotendo il consenso numerosi filatelisti e di appassionati degli alberi, dei boschi, della montagna e della natura.

Dal 1978 è socio ordinario dell'Unione stampa Filatelica Italiana in qualità di "sclittore".

Nel 1980, alcuni suoi scritti di filatelia forestale pubblicati sul notiziario forestale e montano presenti in questo volume, furono premiati con la medaglia di bronzo alla esposizione internazionale di letteratura e stampa filatelica "Prenfil 80" di Buenos Aires. Autore di articoli e saggi di tecnica, politica e legislazione forestale pubblicati importanti riviste specializzate a tiratura nazionale.