POESIE E DIALETTI

 

 

 

 

Formato: 15x21

 

Pagine: 272

 

Disponibilità: Disponibile

 

Prezzo: € 20,00

 

ordina

Libro: FIORINA - Storia di una donna nel vento

La singolare vicenda di Fiorina si svolge a Cori, Roma e Toronto. Si va dalle dolcezze familiari dell’infanzia alle violenze della seconda guerra mondiale con distruzioni, lutti, miserie e ferite terribili al corpo e all’anima che neanche il tempo che passa rimargina. Fiorina vive la durezza e le solitudini dell’emigrazione, la gioia di farvi crescere un fi glio, incontra amori diffi cili, teneri, nuove famiglie. Conosce il successo economico, mentre continua a bruciare la memoria di eventi drammatici che il dolore di raccontarsi, dopo mezzo secolo, ad un amico giunto all’improvviso dal paese di origine, alla fi ne addolcisce.

“Mio padre vide mia madre durante una delle tante volte che si trovava a Cori, presso amici. Lo avevano invitato per una partita di caccia ai tordi. Fu un colpo di fulmine. Mia madre era giovanissima. La incontrò in campagna. L’avvicinò subito. Parlò con i genitori di lei dichiarando intenzioni serie. Le eccepirono che aveva sedici anni. Lui rispose non importa. Aspetterò. Insomma per farla breve dopo quattro anni se la sposò. Andarono a vivere a Roma. Io nacqui dopo un paio di anni nell’ottobre del 1929.” “Tra nnu se facé no ngran silènzio.

Agl’istésso témpo pareva cci liésse no fi umme de parole. Era comenzato a spirà no venticéglio liggéro che ncréspa ammalapéna l’acqua jjo laco che reluccica a ntermittenza cómme fosse repiino de uccicannèlle de giorno. Mméso jo laco do barche se ne vao lèmme lèmme una apprésso all’ara. Vari cégliuzzi paréno cantà tra issi na strana ninna nanna. Sarìa no paratiso alladdavéro se nci stesse tra nnu chio fi umme de parole piene de lacreme.” (Tra noi si fece un gran silenzio. Nello stesso tempo pareva ci unisse un fi ume di parole.

Spirava un venticello leggero che increspava a intermittenza l’acqua del lago come fosse pieno di lucciole diurne. In mezzo al lago due barche si inseguivano lentamente. Vari uccelli sembrano cantare una strana ninna nanna. Sarebbe davvero un paradiso se tra noi non ci fosse un fi ume di parole piene di lacrime).

Autore: Pietro VITELLI

Pietro Vitelli è nato a Cori (provincia di Latina) nel 1937. Nel 1999 è stato insignito della onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. È stato dirigente del Ministero delle Finanze e per decenni impegnato nella vita politica ed amministrativa: Sindaco di Cori, Consigliere e Assessore della Provincia di Latina; Consigliere e Assessore della Regione Lazio, nonché Consigliere ed Assessore della Comunità Montana dei Monti Lepini.
Nelle istituzioni si è sempre occupato dei problemi di bilancio, di programmazione, assetto del territorio e sviluppo economico, dei problemi dell’emigrazione, dell’agricoltura e della promozione culturale.
Impegnato sui temi della creazione degli Stati Uniti d'Europa, di una Europa unita, democratica, pacifica, solidale e federale come membro del Consiglio e della Direzione nazionale dell'AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa), ha partecipato a molti scambi d'amicizia e iniziative internazionali per la collaborazione tra Stati e popoli diversi.
È stato promotore della fondazione dell'Istituto regionale di studi musicali “G. Petrassi”, con sede in Latina.
Ha scritto di finanza e di economia. Ha pubblicato numerosi libri di poesia in lingua e in dialetto, saggi storici, racconti e un romanzo. Sue poesie sono tradotte in inglese, greco, russo e polacco.
Ha ricevuto premi per la poesia e la saggistica storica. Sue poesie sono inserite in varie antologie.
Alcune sue opere: Il primo italiano in Canada, storia del missionario F.G. Bressani, 1992; Amori di carta e inchiostro, 1992; Acrostici consiliari, 1993; Jo munno iterza sta ncora mmeso a nnu, 1994; Amore parola al plurale, 1994; Muta il colore del tempo, 1995; Libro dei limerick a Cori e Giulianello, 1997; Parole dduci e mmare, Primo dizionario Corese-Italiano, 1997; Poesie russe, 1998; Tra il sogno e la memoria, 2000; Addio dolce Abruzzo, 2002; Canto d'amore per Lilli, 2002; Haiku, viaggio della memoria da Maenza ad Auschwitz, 2004; Enrico Tonti (Gaeta, Italia 1647-Mobile, Alabama, USA, 1704), Padre dell'Illinois, dell'Arkansas e della Louisiana signore per venti anni della Valle del Mississippi, 2004; Cori-Pefki, città gemelle, 2006; Uci e parole réntro mmine, Dizionario Corese-Italiano, 2006; Fiorina, storia di una donna nel vento, 2008; Il nuovo e l'antico, 2009; Quadri Canadesi/Canadian Images, 2011; Canto d'amore per Lilli, 2013; Giovani Caboto-Francesco Giuseppe Bressani-Enrico Tonti protagonisti della scoperta dell'esplorazione e dell'insediamento europeo in Nord America, 2014. Curatore del volumi di “Giovanni Ricci-Sommario d'appunti di cronaca corana (1870-1948)", 2015; e di “Cori e dintorni, intervista a Franco Luberti”, 2015.

 

 

 

 

Altri Libri di questo Autore

 

Quadri Canadesi