DIRITTO, SOCIALE ED ECONOMIA

 

 

 

 

Formato: 17x24

 

Pagine: 120

 

Disponibilità: Esaurito

 

 

 

ordina

Libro: GIUSEPPE GUARINO - Maestro dell'Avvocatura Romana

Il giorno 23 giugno nella storica Aula Avvocati del Palazzo di Giustizia si è tenuta una toccante Lezione magistrale di deontologia forense da parte dell’Avvocato Giuseppe Guarino nell’ambito del corso ordinario annuale della Scuola Forense Vittorio Emanuele Orlando.

L’iniziativa tende infatti a far incontrare gli allievi della Scuola con i protagonisti di primissimo piano della professione forense a Roma, dell’Università e delle Istituzioni, Maestri dell’Avvocatura ancora in piena attività. All’evento, introdotto dal Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma, Mauro Vaglio, e dal DIrettore della Scuola Forense Riccardo Bolognesi, hanno partecipato gli Avvocati Filippo Lubrano, Luigi Medugno e Massimo Colarizzi.

Giuseppe Guarino, nato a Napoli il 15 novembre del 1922, è stato deputato per la Democrazia Cristiana nella X Legislatura, Ministro delle Finanze nel governo Fanfani VI (1987) e in seguito Ministro dell’Industria, Commercio e Artigianato nel governo Amato I (1992-1993); è stato l’ultimo Ministro delle Partecipazioni Statali prima della soppressione a seguito del referendum abrogativo del 1993. Dal 1967 al 1987 è stato sindaco in Banca d’Italia, Noto giurista, Professore Ordinario di diritto Pubblico all’Università di Roma “La Sapienza”, europeista convinto all’epoca dei Padri Fondatori dell’Unione Europea, Guarino in seguito è diventato un forte critico dell’euro sostenendo tra l’altro l’illeggittimità del Fiscal compact per lui inapplicabile perché, prescrivendo il principio del pareggio di bilancio a tutti i costi contraddice i Trattati Europei cui si dice di ispirarsi. È autore di numerose pubblicazioni di natura giuridica ed economica.

Autore: AA.VV.