ROMANZI, RACCONTI E STORIE VERE

 

 

 

 

Formato: 15x21

 

Pagine: 106

 

Disponibilità: Disponibile

 

Prezzo: € 10,00

 

ordina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Libro: IL MUSICO OMICIDA

Il musico omicida (il caso Graziosi) Dramma multimediale in 3 atti Dramma multimediale in 3 atti, racconta il processo svoltosi nel 1947 a carico di Arnaldo Graziosi, musicista della Rai, accusato di aver ucciso la moglie Maria Cappa inscenando un finto suicidio. Movente: l’esistenza di un’amante, la giovane allieva Anna Maria di cui si era innamorato corrisposto. Fu il primo grande giallo passionale del dopoguerra.

Graziosi, condannato a 24 anni di reclusione, si dichiarò sempre innocente, sostenendo che la moglie si era suicidata perché lacerata dai sensi di colpa per aver contratto la sifilide durante una relazione prematrimoniale, e per averla trasmessa al marito ed alla figlia. Un caso che fece epoca scatenando una delle prime valanghe mediatiche per un giallo. La carta stampata, la radio e i cinegiornali dell’epoca anticiparono le odierne ondate in cui i media arrivano addirittura a sostituirsi ai giudici nell’analisi e soluzione dei delitti più intricati.

L’opera racconta la vicenda, ancor oggi oscura, e approfondisce i personaggi con l’Amleto teatrale che dipana la matassa tra l’essere e il non essere, nel dilemma del caso di specie omicidio o suicidio? Dilemma esteso in progressione geometrica con la contrapposizione tra l’essere e l’apparire che in termini di diritto si risolve nella tragica antinomia tra la verità processuale e quella storica. Alla fine dello spettacolo, alimentato da filmati d’epoca sul caso dell’Istituto luce, il pubblico, trasformato in una gigantesca corte d‘assise sarà pilotato dal cronista giudiziario nel verdetto finale popolare.

Si deciderà sera per sera in agorà di Temi, attraverso discussione camerale e alzata di mano, se il maestro Graziosi era veramente colpevole o innocente come sempre sostenne. La presentazione dell’opera è del maestro Luca Simonelli, che in veste di regia con la sua compagnia TDO porterà in giro lo spettacolo partendo da Fiuggi e dall’albergo Igea dove si verificò il tragico evento.

Autore: Gennaro FRANCIONE

Gennaro Francione, magistrato, è nato a Torre del Greco e vive a Roma. Scrittore, drammaturgo, attore e regista di teatro internazionale ha rappresentato in Italia e all'estero sue opere teatrali, indicato dal Centro Ugo Betti come il naturale erede del giudice drammaturgo Ugo Betti. 

Membro Accademico dell'Internationale Burckhardt Akademie e fondatore dell'EUGIUS(Unione Europea dei Giudici Scrittori), di cui è Presidente, ha ideato il Movimento Utopista-Antiarte 2000, basato sulla Fratellanza del Libero Spirito Antiartistico. Gli è stato assegnato il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli anni 1995-1997-2003-2005.

 

Prefazione