FIABE, RAGAZZI E SCUOLA

 

 

 

 

Formato: 21x30

 

Pagine: 48

 

Disponibilità: Disponibile

 

Prezzo: € 15,00

 

ordina

 

 

 

 

 

 

 

 

Libro: LA FANTASIOSISSIMA NULLASTOPOLI

Come nasce “La Fantasiosissima Nullastopoli”? Beh... alcuni anni fa, nella Scuola Elementare “Lorenzo Scillitani” di Foggia io, Virginia Barrett (attrice, regista, pianista, autrice) e alcuni colleghi: Angelarosa Ricco (soprano), Costanza Vergantino (pianista) e Silvano Valente (ballerino) tenemmo un laboratorio di Teatro Musicale della durata di un anno, al termine del quale mettemmo in scena al Teatro “U. Giordano” una storia inventata interamente dagli allievi di tutte le classi dell’Istituto (circa 300 bambini) con l’introduzione di accompagnamenti musicali eseguiti con lo strumentario Orff (legnetti, triangoli, maracas, castagnette, ecc.) e di coreografie di Danze Popolari Internazionali. Ogni classe inventò una storia diversa con personaggi diversi e tutte le storie vennero, poi, cucite insieme seguendo il filo conduttore della fantasia.

L’esperimento ebbe un enorme successo tra i bambini, i genitori e gli insegnanti.
Il progetto è rimasto chiuso nel mio cassetto per molti anni fino a quando nella primavera scorsa la mia amica Angelarosa, attualmente insegnante di Musica e sostegno in una scuola in provincia di Foggia, mi chiamò e mi disse: “Ma perché non pubblichi quella fiaba che costruimmo con gli allievi dell’Istituto Scillitani? Era così divertente! Potrebbe essere un’ottimo strumento per noi insegnanti che non sappiamo mai cosa mettere in scena a fine anno”. Le parole di Angelarosa mi sono frullate in testa a lungo per poi divenire un pensiero concreto. Chiamai il mio editore e gli proposi il progetto con l’intenzione di pubblicare la fiaba entro l’anno in corso, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, in quanto il fondatore della scuola, Lorenzo Scillitani, era Sindaco della città proprio in quel tempo.
Mi affrettai a cercare l’amico carissimo Elvino Echeoni, artista internazionale con il quale avevo condiviso numerose esperienze artistiche, e gli proposi di illustrare la fiaba, che lentamente stava prendendo corpo. Elvino mi annunciò una sorpresa e un giorno si presentò a casa con alcuni fogli sotto braccio: copertina e immagini realizzate dalla piccola, ma incisiva mano di Patrizio Echeoni, figliolo di Elvino.
Da allora Patrizio è per me “il Maestro!”.
Ebbene sì... un progetto di bambini, pieno del sorriso dei bambini e destinato ad altri bambini: i figli di donne detenute.
Parte del ricavato delle vendite di questa fiaba d’amore sarà destinato a progetti educativi a favore di quei bimbi che trascorrono il loro tempo in carcere insieme alle mamme... insomma un modo per “portare l’istruzione fino dove è più possibile” come sosteneva un grande politico, ma soprattutto un grande uomo di cultura, quale Lorenzo Scillitani.

Autore: Virginia BARRETT

VIRGINIA BARRETT, discendente della poetessa inglese Elizabeth Barrett Browning, nota al pubblico italiano come “Laura Berni”, tormentato personaggio della soap- opera “Vivere”, è in realtà un’artista eclettica, che spazia dal teatro, alla poesia, alla musica, al canto, dal cinema alla televisione con la disinvoltura di chi concepisce l’Arte come mezzo di espressione totale e non settoriale. Grazie ad una spiccata curiosità, ad una forte determinazione e a studi approfonditi, è riuscita ad acquisire le competenze tecniche specifiche a supporto di un innato talento.
Musicista ( laureata in Pianoforte al Conservatorio “D. Cimarosa” di Benevento) e cantante (studi di canto lirico e leggero con Edda dell’Orso, Giuliana Valente e Rosa Ricciotti), dopo aver frequentato la scuola di Teatro diretta dal regista e attore Guglielmo Ferraiola, si è perfezionata con Ilza Prestinari (insegnante del metodo Strasberg dell’Actor’s Studio di New York).

Ha affinato la tecnica drammaturgica, seguendo i corsi tenuti dal noto commediografo Giuseppe Manfridi, che l’ha scelta anche come interprete di alcune sue commedie e monologhi.
Sui palcoscenici nazionali si è esibita, come attrice, al fianco di Flavio Bucci, Riccardo Cucciolla, Lando Buzzanca, Orso Maria Guerrini, Nino Castelnuovo, Pippo Franco, Marina Malfatti, Simona Marchini ecc….
In televisione ha interpretato i ruoli più disparati in fiction quali : “La dottoressa Giò”, “Dio vede e provvede”, “Lui e lei”, “Don Matteo”, “Un posto al sole”, “La squadra”, “Le ragazze di Miss Italia”, “Il giudice Mastrangelo”, “Lo zio d’America”, “Il padre delle spose”, “Un medico in famiglia 7, ecc…
Da tempo unisce, poi, la vena d’attrice a quella di scrittrice – autrice e regista.
Ha scritto e diretto sei cortometraggi, pluripremiati in Festivals cinematografici nazionali e internazionali.
Ha inciso un album discografico dal titolo “Solo i miei occhi nell’Universo”, di cui è autrice ed interprete vocale dei testi, musicati e arrangiati dal maestro Riccardo Cimino ed in parte cantati dal soprano Rosa Ricciotti.
L’album è stato presentato a Roma il 3 Aprile 2007 al Teatro Valle durante la festa dell’80esimo anniversario dell’Avis (Associazione volontari italiani sangue).

Ha pubblicato un libro di poesie dal titolo “A fior di Labbra”.
Ha la passione per il Teatro Sacro e ha messo in scena le opere, da lei scritte e dirette, “Frammenti di luce” (sulla vita di San Francesco di Paola), “L’urlo dell’anima”, “Sulle ali della Sindone” e “Perdona e accogli la vita!”.
Come membro della Commissione Autori Drammatici del Fondo di Assistenza e Previdenza per pittori e scultori, musicisti, scrittori e poeti e autori drammatici presso l’ENPALS cura da tre anni la Rassegna di monologhi al femminile “Donne d’Amore”, da cui ha tratto l’omonimo programma Radiofonico per Radioies, FM 99.8. E’ attualmente impegnata nell’organizzazione dell’Evento STRA – SICURI sulla Sicurezza Stradale che si terrà a Roma il 12 Dicembre 2011 al Teatro Ghione con il Patrocinio del Ministero dell’Interno e del Ministero della Gioventu’.