PER NON DIMENTICARE

 

 

 

 

Formato: 15x21

 

Pagine: 202

 

Disponibilità: Disponibile

 

Prezzo: € 18,00

 

ordina

Libro: ROBERTO OMEGNA E L'ISTITUTO LUCE

Il Fascismo non fu soltanto propaganda di regime, benché ancora oggi sia questo l’aspetto più noto della produzione cinematografica del Ventennio. Lo scopo del presente volume è far conoscere al lettore il lato meno noto del principale ente di comunicazione voluto da Mussolini in persona: l’Istituto Nazionale Luce. Oltre la propaganda, c’era un’immensa mole di pellicole che spaziavano dal cinema scientifico a quello educativo. Il personaggio chiave è Roberto Omegna, pioniere del cinema italiano annoverato come una tra le massime firme dei documentari prodotti dall’Istituto Luce. Un professionista che concesse poco alle direttive propagandistiche aprendo così la strada a diversi giovani cineasti indipendenti che, agli inizi degli anni ’40, gettarono le basi per la nascita del Neorealismo: un genere che con molta probabilità affonda le radici nel cinema di denuncia sociale prodotto già dai Cineguf negli anni tragici del secondo conflitto mondiale.

Autore: Simone SPERDUTO

L’autore è nato a Roma nel 1983 e si è laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università “La Sapienza”. Fin dai primi anni di studi universitari si è dedicato con costanza al giornalismo, occupandosi di cronaca locale e di sport. Ha pubblicato i suoi numerosi articoli su diverse testate locali e dal 2012 è iscritto all’Ordine dei Giornalisti del Lazio.
Accanto all’attività giornalistica, l’autore coltiva anche quella per la scrittura creativa e per la saggistica. Tra i suoi maggiori interessi si segnalano gli argomenti che riguardano la storia italiana, contemporanea e antica.