PER NON DIMENTICARE

 

 

 

 

Formato: 17x24

 

Pagine: 212

 

Disponibilità: Disponibile

 

Prezzo: € 14,00

 

ordina

Libro: TRA SCRITTURA E POLITICA: Donne protagoniste del Risorgimento

Come si decide ciò che è degno di essere ricordato?
Chi decide cosa è e cosa non è importante?
Le donne di cui ci occupiamo in questa antologia stanno dentro la trama di idee, di opere, di eventi che hanno fatto la Storia del Risorgimento Italiano ma nello stesso tempo ne sono assenti, o per meglio dire ci sono state, ma la Storia non le nomina: noi ci dobbiamo chiedere perché.
Sono assenti:
- perché non hanno avuto un ruolo pubblico rilevante?
- perché la loro opera politica, sociale, letteraria, non ha lasciato segni
significativi o non è stata riconosciuta dai contemporanei?
- perché la loro vita e la loro opera risulta ai nostri occhi poco significativa?
- perché, più o meno lentamente, sono scomparse dalla memoria ufficiale?
Nel nostro percorso abbiamo provato ad acquisire elementi sufficienti per rispondere a queste domande.

Autore: Liliana FERRO

Lilliana Ferro ha insegnato per trentotto anni italiano e storia nelle scuole medie superiori, è socia fondatrice del Centro Donna Lilith di Latina, in cui ha coordinato per dodici anni il Gruppo di Ricerca Didattica della Differenza.
Ha pubblicato: il romanzo ...lo qual dovea Penelopé far lieta..., Edizioni le Tracce, 2001, Pescara, che ha ottenuto il Primo Premio Nazionale J. Prevert come romanzo inedito nel 2001 e il Primo Premio Nazionale di Scrittura Femminile del Paese delle Donne nel 2002; nel 2006, in occasione del ventennale del Centro Donna Lilith di Latina, la raccolta di poesie Abbiamo tutte vent’anni, edizione Moderata Durant; nel 2009, insieme ad Anna Maria Tomassini, Guerra totale e resistenza senz’armi. Lavori di memoria sul secondo conflitto mondiale, edizione Levante.

 

 

 

 

Autore: Patrizia TUFO

 

Patrizia Tufo ha insegnato Lingua e Letteratura Inglese nel Liceo Scientifico Statale “G. B. Grassi” di Latina e in altri istituti superiori della città e provincia. Nel Centro Donna Lilith è componente del Comitato Organizzativo e del Gruppo di Lettura per il quale recensisce sul sito web dell’associazione. Nel 2012-2013 ha partecipato al progetto europeo “No More Domestic Violence” intervenendo nei tre meeting che si sono tenuti a Haapsalu (Estonia), Formia (Italia) e Haninge (Svezia) sia in veste di traduttrice e interprete che come socia del Centro Donna Lilith. Traduce testi di argomenti artistici, socio-culturali e cinematografici.