Spedizione gratuita per ordini superiori a 40€

ORESTIADE

Oreste Lionello, per chi lo ha conosciuto intimamente e in tutte le sue molteplici espressioni, è stato veramente, come uomo e come artista, un personaggio eccezionale. Per più di settant’anni ha offerto di sé uno spettacolo ineguagliabile. La sua satira era una risata continua, anche per via delle parole che storpiava, spontaneamente, in un modo del tutto originale e maniera inusitato. Con un genio precoce, dall’età di dieci anni, ha attraversato lo spettacolo in tutte le sue forme e in ciascuna di esse ha lasciato indelebili e chiare le sue orme. Nel cinema, nel teatro, nel cabaret, nel doppiaggio, nella televisione, dovunque si esibisse, è stato il re della risata, l’eroe supremo della fantasia.

10,00

COD: HE-000324 Categoria:

Autore

  • Mario Scaffidi Abbate

    La biografia di Mario Scaffidi Abbate è molto complessa e difficile da ricostruirsi. Sono innumerevoli gli episodi della sua vita, spesso più unici che rari, di cui soltanto nei suoi libri pubblicati e nei suoi scritti vari si può cogliere qualche sprazzo. La sua attività molteplice, di professore, di giornalista, di fondatore, di direttore e vicedirettore di riviste, di critico letterario, di traduttore, di sceneggiatore in diversi programmi della RAI, la sua vocazione per la pittura, per la musica e soprattutto per la poesia, che gli valse molti premi, e persino nel teatro, non si può descrivere in poche parole. In tutti i campi della cultura è stato veramente un personaggio raro. Come un novello Pindaro, “quasi torrente che alta vena preme”, ha scritto versi a non finire, di cui una buona parte, essendo manoscritti, nemmeno nel computer ha potuto riversare. Vale per lui la frase di Olindo Guerrini (citata da lui stesso in uno dei suoi libri, L’antro acherontico) “O manoscritti miei gettati al vento!”.

Titolo

Torna in cima